Home Page Dove Siamo Mappa
Presentazione Servizi Normative Pubblicazioni News ed eventi Contattaci Group Website

News ed eventi

















News ed Eventi


11 Marzo 2020
Gli Organismi di certificazione del vino italiano sono al fianco dei produttori

La grave emergenza sanitaria ed economica che il Paese sta vivendo non risparmia il settore vitivinicolo. E’ per questo che gli Organismi di certificazione rappresentati in Asso-OdC (Agroqualità SpA, Ceviq Srl, Parco 3A-PTA, Siquria SpA, TCA Srl, Triveneta certificazioni Srl, Valoritalia Srl) che insieme controllano oltre il 95% del vino italiano, hanno implementato di comune accordo procedure straordinarie per garantire la continuità della certificazione dei vini italiani, il cui arresto causerebbe un ingentissimo danno al settore, già così duramente colpito.
“Si tratta di fondare alcuni step del processo di certificazione su requisiti autodichiarati dagli operatori – afferma il Presidente di Asso-OdC, Luca Sartori – e di differire alla fine dell’emergenza la verifica diretta di tali requisiti. Tale soluzione è stata concertata con il MIPAAF, cui va il nostro ringraziamento per la sensibilità e la vicinanza al mondo produttivo dimostrate in questo frangente. Le procedure adottate ci permettono di conseguire degli obiettivi irrinunciabili: il rispetto della normativa emergenziale, la continuità del servizio e la protezione degli operatori nostri ed aziendali, considerato il fatto che limitiamo al massimo gli accessi fisici nelle aziende”.
Tutti i soci di Asso-OdC esprimono profonda vicinanza ai produttori ed auspicano un superamento dell’emergenza nei tempi più rapidi possibili.

(Comunicato stampa a cura di ASSO-ODC Associazione degli organismi di certificazione dei vini italiani di qualità)>

6 Agosto 2019
IFS Broker: pubblicata la versione 3

Lo standard nasce con lo scopo di fornire un sistema omogeneo di valutazione delle attivita di broker, importatori e agenzie di commercio nell'approvvigionamento di prodotti destinati alla GDO. I cambiamenti più rilevanti dalla versione 2 alla 3 sono:
  • revisione dei requisiti per rispecchiare meglio il business dei broker e le loro responsabilità
  • requisiti più dettagliati per quanto concerne la valutazione dei rischi dei broker
  • introduzione dei requisiti per limitare le frodi alimentari
  • allineamento del protocollo di audit con gli altri standard IFS
  • introduzione di nuove definizioni (ad esempio frode alimentare)
  • inclusione obbligatoria del codice QR sul certificato IFS che permette di tracciarne l'autenticità.
La nuova versione sarà obbligatoria dal 1 giugno 2020, con un periodo di transizione a partire dal 2 gennaio 2020, durante il quale le aziende possono decidere se vogliono essere certificate rispetto alla versione 2 o contro la nuova versione 3.

Per info contattare Giulia Bughi Peruglia - Responsabile Servizio Sustainability & Food Certification Compliance (giulia.bughi@rina.org - 011 4818916).

5 Agosto 2019
Nuova versione BRC Global Standard for Packaging and Packaging Materials

Il 1 agosto 2019 è stata pubblicata la Versione 6 del nuovo BRC Global Standard for Packaging and Packaging Materials' che entrerà in vigore a Febbraio 2020. I principali cambiamenti riguardano:
  • il miglioramento dei processi utilizzati dai sistemi di gestione della qualità nei controlli degli imballaggi stampati e attraverso un approccio di analisi dei pericoli e valutazione dei rischi
  • la continua garanzia di omogeneità del processo di audit in tutto il mondo
  • l'importanza della cultura della sicurezza e della qualità alimentare per migliorare la trasparenza e la coerenza lungo la catena di approvvigionamento alimentare
  • la semplificazione dei requisiti di igiene basati esclusivamente sul rischio
  • l'introduzione una nuova clausola fondamentale riguardante le azioni correttive e preventive, per risolvere le problematiche e minimizzare il rischio che si verifichino nuovamente
  • l'introduzione di un monitoraggio ambientale microbiologico; e semplificazione del programma di audit non annunciato.
Maggiori dettagli si possono trovare a questo link.

L'informativa è consultabile sul sito BRC.

Per info contattare Giulia Bughi Peruglia - Responsabile Servizio Sustainability & Food Certification Compliance (giulia.bughi@rina.org - 011 4818916)

26 Giugno 2019
CONVEGNO: L’EVOLUZIONE DELLA FILIERA VITIVINICOLA D’ABRUZZO

A San Giovanni Teatino (CH) – Ore 15.00 – si terrà un convegno con l’obiettivo di illustrare le novità della normativa di settore e le opportunità dell’innovazione tecnologica, a supporto della filiera vitivinicola abruzzese.

Maggiori dettagli si possono trovare a questo link.

Il convegno è organizzato da RINA AGROQ, CLS Informatica e Sistemi S.p.A.

17 Giugno 2019
Nuova versione standard GlobalGap IFA

In data 1 agosto 2019 entrerà in vigore la versione 5.2 dello standard GlobalGap IFA.

La standard non ha subito modifiche sostanziali, l’aggiornamento consiste principalmente in numerose correzioni della terminologia e alcuni importanti cambiamenti tecnici in tutti i documenti normativi. In particolare, sono state revisionate due istruzioni operative di Agroqualità S.p.A.:
  • IS.CERTI-GLO-00
  • IS-CERTI-PRD_FOOD-01
È stato anche revisionato il questionario informativo per lo standard GlobalGap, che è stato rinominato QUAREGLO 07-2019 ed entrerà in vigore dal 1 luglio 2019.

Le modifiche apportate sono visibili sul sito www.globalgap.org, anche se le Check-list versione 5.2 in lingua italiana dovrebbero essere disponibili solo a partire da agosto 2019.

Tutti i produttori o gruppi di produttori dovranno adeguarsi alle prescrizioni della nuova versione, compresi coloro che siano proprietari di un certificato GlobalGap IFA con scadenza successiva a tale data.

I principali aggiornamenti tecnici e la modalità di recepimento sono riassunti nella nota tecnica allegata.





Contatti
AGROQUALITA' S.P.A.
V.le Cesare Pavese, 305 
00144 Roma
email: agroqualita@agroqualita.it
phone: 06 54228675
fax: 06 54228692







Presentazione Servizi Normative Pubblicazioni News ed eventi Contattaci Group Website

  Agroqualità S.p.A. | Viale Cesare Pavese, 305 - 00144 Roma | P. +39 06 54228675 | www.agroqualita.it | agroqualita@agroqualita.it
C.F. / P. IVA / R.I. Roma N. 05053521000 | Cap. Soc. € 1.856.191,41 i.v.
Cookie policy | Fatturazione elettronica